Gruppi di Lavoro

GDL “Microbiota e MME”

Coordinatori: Elvira Verduci, Maria Teresa Carbone

Clinici: Alberto Burlina, Carlo Dionisi Vici, Giacomo Biasucci, Albina Tummolo, Chiara Montanari, , Serena Gasperini, Cettina Meli, Francesco Porta

Dietiste/Nutrizioniste: Sara Parolisi, Cristina Bonfanti, Juri Zuvadelli

Laboratorio: Francesca Righetti, Giuseppe Giordano, Elisa Borghi , Lorenza Putignani, Giulia Bassanini

Psicologhe: Giulia Bensi, Chiara Cazzorla

Neuropsichiatri infantili: Rita Barone, Diego Martinelli

Mission del gruppo

Il Gruppo di lavoro nasce con l’obiettivo di studiare ed approfondire tematiche inerenti il microbiota intestinale nelle malattie metaboliche ereditarie.

Queste malattie rappresentano un modello di sistema complesso, che necessita di essere indagato con un nuovo approccio, in grado di superare il tradizionale concetto di patologie determinate da difetti biochimici, ma che tenga conto dei principali fattori che mediano la regolazione del sistema stesso. Il microbiota, ovvero la popolazione di microrganismi residenti in differenti distretti dell’organismo umano, e in particolare quello intestinale, svolge funzioni uniche per l’ospite, esercitando un ruolo protettivo, strutturale e metabolico.

Un microbiota sano gioca un ruolo chiave nel mantenimento di un corretto stato di salute dell’uomo, pertanto, anche nei soggetti affetti da malattie metaboliche ereditarie, può essere considerato uno dei fattori in grado di influenzare il “flusso metabolico”. In questo contesto si inserisce la missione scientifica del gruppo: indagare le caratteristiche del microbiota intestinale nelle diverse malattie metaboliche ereditarie, cercare di comprendere la possibile influenza reciproca esistente tra microbiota intestinale e meccanismi fisiopatologici all’interno della patologia stessa e capire come modularla in senso positivo, ai fini del miglioramento dello stato di salute di questi soggetti .

La scelta di creare un gruppo multidisciplinare è nata con lo scopo di fornire un supporto tecnico-scientifico adeguato a qualunque proposta di studio venga inviata al gruppo che abbia come obiettivo principale lo studio del microbiota nelle malattie metaboliche ereditarie .

Ogni studio o progetto che passi attraverso il nostro gruppo di lavoro non può pertanto prescindere dalla valutazione del microbiota. Ciascun componente del gruppo, per la propria competenza, dovrà dare un contributo fattivo ed operativo al fine di trasformare tale proposta in un progetto di lavoro.

Di seguito tale progetto può essere esteso a qualunque altro gruppo clinico voglia partecipare con la propria casistica al raggiungimento di obiettivi di lavoro che devono comunque elaborati e maturati all’interno del gruppo.