Lo scorso 12 novembre e` scomparso il Dr. Stefano di Donato, medico neurologo, scenziato di fama internazionale e co-fondatore della prima Societa` Scientifica italiana che si sia occupata specificatamente di malattie metaboliche (SISECM).
Di seguito il ricordo di alcuni dei suoi numerosi allievi.


"Con grande dolore comunichiamo la scomparsa del Dr. Stefano Di Donato avvenuta lo scorso 12 novembre a seguito di una rapida ma implacabile malattia. Come molti ricordano, il Dr. Di Donato e` stato un pioniere nella ricerca e cura delle malattie metaboliche di interesse neurologico, costituendo la prima Societa` Italiana per lo studio degli errori congeniti del metabolismo.


Chi lo ha conosciuto ha potuto apprezzare non solo le sue grandi capacita` scientifiche ma anche le sue doti umane.
Il mondo scientifico ha perso un grande uomo e noi suoi allievi un ineguagliabile timoniere."
Barbara Bertagnolio, Marco Rimoldi, Gaetano Finocchiaro, Massimo Zeviani, Franco Taroni, Graziella Uziel, Franco Carrara, Cinzia Gellera, Barbara Garavaglia, Valeria Tiranti.

E` con profondo dispiacere che appprendiamo la triste notizia della scomparsa di due colleghe molto stimate nel campo delle malattie metaboliche:


la Prof.ssa Rosanna Gatti (Genova) e la Prof.ssa Elisabeth Holme (Gothenburg).
Le ricorderemo sempre per la loro professionalita` e per l'impegno clinico e scientifico.
Il Consiglio Direttivo e la SIMMESN tutta si uniscono al dolore per quanto accaduto, e porgono le piu` sentite condoglianze a familiari, amici e colleghi.

Il Centro Nazionale Malattie Rare dell'Istituto Superiore di Sanita' organizza, dopo un anno di programma pilota, un Controllo Esterno di Qualità per il test del sudore.
Si invitano ii laboratori che eseguono tale test a prendere visione della lettera allegata ed a contattare il CNMR entro la scadenza

Giancarlo la Marca ha ricevuto dalla International Society for Neonatal Screening (ISNS) la Dussault Medal per il 2014, premio assegnato annualmente a giovani ricercatori che abbiano dato un contributo significativo nel campo dello screening Neonatale.
Per la prima volta tale premio viene assegnato ad un italiano. Info >>>

"Sono molto fiero di questo premio che è frutto del lavoro di tutte le persone che sono nel mio gruppo. A volte il centravanti fa più bella figura di tutta la squadra e così è stato! Ho diviso con tutti loro la gioia della medaglia che è tanto loro quanto mia. La voglio anche condividere con tutti voi e con tutti quelli che ogni giorno in maniera assidua si dedicano a questo meraviglioso mestiere!"

Su iTunes Store è disponibile (per iPhone e iPad) la versione 2.0 dell'app "Urgenze GenMet", rivolta al medico del pronto soccorso, al pediatra di famiglia e al medico di medicina generale che ricevono, in situazioni di emergenza, un paziente con una condizione genetico-metabolica già diagnosticata.